mercoledì 18 luglio 2007

Le Tre Lingue

Era ancora uno spermatozoo senza barba e braccialetti quando, trentadue anni e nove mesi fa, si accorse di essere un prescelto. Poi durante la sua vita cambiò spesso idea, specialmente ieri sera quando suo padre gli sparò e lo ferì.
.
Gli anni precedenti a questo episodio li dedicò a: cominciare a fumare nei bagni della scuola in quinta elementare, mettere l'orecchino e continuare a fumare e
scoprire le sue compagne di scuola quando era alle medie, fumare per sempre, evitare con decisione le superiori, frequentare il mondo delle corse con i go-kart, farsi un tatuaggio e un secondo orecchino, sposarsi all'età di diciott'anni, rifarlo quattro anni dopo, coltivare, coltivare i suoi due figli, fare il muratore e casa sua.
.
Per le Tre Lingue del paese egli è sempre stato uno sbandato.
Per le Tre Lingue del paese i suoi figli sono stati sfortunati.
Le Tre Lingue sono un'istituzione.
Le Tre Lingue un giorno moriranno.
Sono già pronte altre Tre Lingue più giovani e meno mortali.
.
.
( )( )( )

2 commenti:

francesco ha detto...

tu, secondo me, dovresti scrivere di più
(che sono altre parole per dire che mi piace leggerti)

Conrad ha detto...

Mi sto spremendo! L'anno scorso scrivevo molto meno (poi il 1° gennaio ho fatto un voto che cerco di mantenere). Comunque se non ho niente da dire non ci penso proprio a scrivere (come tutti penso/spero)!