giovedì 7 gennaio 2010

La storia di Uno e Due (seconda parte)

A capodanno Uno e Due si sono incontrati diverse ore dopo la mezzanotte.
Uno sapeva dove avrebbe dovuto cercarla, Due seppe essere prevedibile e fu trovata.
Ma Uno non riusciva a cavalcare la voglia indescrivibile che aveva di volerla incontrare, si sentiva stranamente debole e senza fiato, si scoprì tremare dalla tensione e non riusciva nemmeno a sorridere. Avrebbe voluto poter allungare la strada di cento chilometri e invece Due adesso era lì, due pandori piu in là, ecco ora l'aveva visto.
Uno provò la sensazione che Due fosse un po' sfatta, non molto in forma, c'era un velo di stanchezza che le aveva sporcato le labbra.
E Uno in quel momento era un innamorato che non riusciva a sorridere.
Ad un tratto la magia.
La magia che ormai Uno conosceva bene, lo sguardo che Due gli iniettava da mesi e che ogni volta lo invitava a volerne ancora.
Ma questa volta stava andando diversamente. La magia no, non stava succedendo, lei sapeva come far squillare gli occhi ma ora non ci stava riuscendo, era semplicemente stanca.
Uno si accorse che no, stavolta niente succedeva. Era semplicemente stanco di sentirsi in una scatola piena di zucchero in cui si soffoca "grazie per avermi fatto dormire nel tuo letto ed avermi lasciato al freddo e al gelo" e se ne andò.
L'augurio reciproco di un anno ancora da passare ad amarsi silenziosi quella notte non si concretizzò.
.
.
[ ] [ ][ ]

7 commenti:

Grace (ma nana) ha detto...

Caspita.. [ehm...era dal lontano
'78 che non usufruivo più di codesta bell'esclamazione! ]..scrivevo...
"Caspita". .ma qui si suda romanticismo! Io se trovassi Unomìo sfatto e con un velo di stanchezza che gli sporca le labbra gli direi:
- Vatti a sciacquare, valà.. che mi fai un po' specie!

Un saluto a Uno & Due e allo zucchero a velo delle Tre Marie!

[(Co)n] (ra) d . . sei sempre più il mio IDOLO :-)

Conrad ha detto...

Come scrivi "caspita" tu non lo scrive nessuno, fallo più spesso che ogni trent'anni! :D

un saluto a Unotùo

Grace (ma nana) ha detto...

(CO) ..la tua cordialità mi mette ad agio..ed io, se permetti, mi adagio gioiosamente!
Uhm..da qualche giorno ho un problema...un cruccio...
Sono sempre più ricca di WHYS e scarsa di BECAUSES..
Ogni volta che clicco in alto a sinistra sulla destra su Blog successivo riesco a vedere solo i soliti 4 BLOG(s)...che, con rispetto scrivendo, fanno anche un po' hahare..come dite voi a Livorno!
MA TI REEEEEEEEENDI COOOOOONTO?
Pensa se fosse successo anche prima...NON AVREI MAI TROVATO st'ANGOLO di PARADISO fatto di PARENTESI!

Va beh..scusatemi tutti per lo sfogo..

Grace (ma NANA) (ma CHECCASPITA)

Conrad ha detto...

Io e tutti i 1.455 affezionati lettori di questo spazio ti scusiamo per lo sfogo comprensibile e stappiamo una bottiglia abbastanza grande di Vernaccia di Serrapetrona per brindare ad una tragedia sfiorata ma, per nostra fortuna, evitata!

Grace (ma nana) ha detto...

Mi è sparito l'idolo!
Per scrivere occorre essere ispirati..scrivere non è mera ginnastica per polpastrelli.
Il tuo " silenzio" mi sta bene.
Ma..
venire a trovarmi il Val Gina pare brutto? Guarda che il nome della località è un po' ambiguo, ma ti assicuro non è niente di porno;-)

Distinti saluti

Conrad ha detto...

Guarda Grace che in Val Gina ci sono stato e ci ritorno volentieri. Avresti gradito una parola, un saluto vero?
Anche solo un gesto con la manina verso Grace(ma nina) ops... vero?
Hai ragione...scusa...il fatto è che in questo periodo sono rozzo!
La prossima volta lascerò traccia.

Grace (ma nana) ha detto...

Ecco bra', seguimi và! Grassie!!!
Pcium&Pciuck
Grace (ma NANA) (ma NINA)

P.S.
La verifica parola per pubblicare il commento è " CULAD"..uhm.. non è troppo volgare? Uff!